Sommario

Dettagli sul Palácio da Pena a Sintra

La trasformazione del Palazzo Pena in un rifugio estivo da parte di Re Ferdinando portò splendore a Sintra, oggi sito UNESCO. Questa punta di diamante del Romanticismo irradia l'eredità artistica di Ferdinando II con colori vivaci immersi in una v...

Fondato nel

1854

Trovato da

Baron Wilhelm Ludwig von Eschwege

Informazioni rapide

DURATA CONSIGLIATA

3 hours

VISITATORI ALL'ANNO

3200000

NUMERO DI INGRESSI

2

TEMPO DI ATTESA PREVISTO - STANDARD

1-2 hours (di punta), 30-60 mins (non di punta)

TEMPO DI ATTESA PREVISTO - SALTA LA CODA

0-30 mins (di punta), 0-30 mins (non di punta)

ENTRATA NELL'UNESCO

1995

Pianifica la tua visita

Lo sapevi?

Il tocco artistico di Ferdinando II abbellì il Palazzo Pena con una combinazione di colori unica: rosso per il monastero originale e giallo per l'ampliamento. La miscela di colori vivaci e influenze islamiche del palazzo convive armoniosamente con accenti europei medievali.

Facilmente visibile dalla città di Sintra, il Palazzo Pena vanta minareti gialli e ricchi parapetti. Addentrati nell'"ala viola" per scoprire intriganti spazi interni.

In omaggio alla sua seconda moglie, la Contessa di Edla, Ferdinando II costruì lo Chalet della Contessa di Edla, un edificio a due piani che si fonde perfettamente con l'ambiente urbano circostante.

Altre informazioni



Tour e biglietti per il Palácio da Pena

Cose da fare al Palácio da Pena

Architettura del Palácio da Pena

Ammirare la splendida architettura

La straordinaria architettura del Palácio da Pena è frutto di un'affascinante fusione di colori vivaci, di intricati dettagli in pietra e di un mix degli stili romantico, gotico e moresco. Le torrette e le cupole dall'aspetto fiabesco, insieme agli elaborati ornamenti, contribuiscono a rendere questo palazzo una vera e propria meraviglia architettonica.

Interni del Palácio da Pena
Panorama mozzafiato dal Palácio da Pena

Osservare il panorama mozzafiato

Arroccato a 500 metri di altezza, il Palácio da Pena offre spettacolari vedute panoramiche di Sintra e dei suoi pittoreschi dintorni. Le colline avvolte dalla nebbia, la vegetazione lussureggiante e l'Oceano Atlantico in lontananza creano uno scenario suggestivo che rende il palazzo un vero e proprio paradiso per chi ama la fotografia.

Parco e giardini del Palácio da Pena
Terrazza del Palácio da Pena

Raggiungere la Cruz Alta

La Cruz Alta è il punto ideale da cui ammirare la facciata colorata del palazzo e l'incantevole paesaggio sottostante. Qui è possibile osservare la bellezza architettonica del palazzo respirando al contempo l'aria fresca di montagna.

Storia del Palácio da Pena

La storia del Palácio da Pena in breve

XV secolo: durante il regno del re Manuel I, fu eretto un monastero dedicato a Nossa Senhora da Pena. In quel periodo, il monastero si caratterizzava per la sua posizione tranquilla e un'architettura semplice.

XVIII secolo: nel XVIII secolo, il monastero si deteriorò e fu pesantemente danneggiato da fulmini e dal terremoto del 1755, che lo ridusse in rovine.

XIX secolo: nel 1838, il re Ferdinando II, principe tedesco e consorte della regina Maria II del Portogallo, acquisì le rovine e i terreni circostanti. Ispirato dal movimento romantico, avviò un ambizioso progetto per trasformare il sito in una sontuosa residenza estiva per la famiglia reale.

1842: nel 1842 ebbe inizio la costruzione del Palácio da Pena, sotto la supervisione dell'architetto tedesco Baron Wilhelm Ludwig von Eschwege. Il progetto prevedeva una fusione di stili architettonici, con influenze romantiche, gotiche e moresche, e rispecchiava la visione artistica del re.

1854: nel 1854, dopo un lungo lavoro protrattosi per oltre un decennio, il Palácio da Pena fu completato. In quell'anno, la famiglia reale poté finalmente fruire della sua splendida residenza tra le montagne di Sintra.

XX secolo: all'inizio del XX secolo, dopo l'abolizione della monarchia, il Palácio da Pena fu convertito in un museo e le sue porte furono aperte al pubblico. Da allora, è uno dei luoghi culturali più visitati del Portogallo.

1995: nel 1995, il Palácio da Pena e il paesaggio circostante di Sintra sono stati congiuntamente dichiarati patrimonio dell'umanità dall'UNESCO, per la loro importanza storica e architettonica.

Alla data attuale: oggi il Palácio da Pena è un'incantevole testimonianza della storia e della genialità architettonica del Portogallo, e attrae milioni di visitatori ogni anno.

Chi ha costruito il Palácio da Pena?

L'architetto tedesco Wilhelm Ludwig von Eschwege fu responsabile del progetto iniziale e della costruzione del Palácio da Pena, che prevedeva l'integrazione di vari stili architettonici per conferire all'edificio il suo aspetto affascinante. In seguito, l'architetto portoghese Nicolau Pires contribuì al restauro del palazzo, assicurando la conservazione del suo significato storico e culturale per le generazioni future.

Architettura e design del Palácio da Pena

L'architettura e il design del Palácio da Pena costituiscono una squisita fusione di stili diversi, che danno vita a un capolavoro incantevole e fiabesco. Inizialmente concepito dall'architetto tedesco Wilhelm Ludwig von Eschwege, il palazzo vanta un eclettico mix di elementi romantici, neogotici e moreschi. La sua facciata, di grande impatto, presenta intricati lavori in pietra e dettagli ornamentali che rendono l'edificio una vera e propria meraviglia, nella cornice delle verdeggianti montagne di Sintra.

La configurazione e la costruzione del palazzo sono state pianificate con attenzione per integrarsi armoniosamente con i contorni naturali del territorio. Torrette imponenti, cupole e merlature decorative aggiungono un tocco di grandiosità, mentre l'incorporazione di elementi architettonici islamici e orientali conferisce all'edificio un fascino esotico. Gli interni del Palácio da Pena sono altrettanto straordinari, con stanze sontuosamente decorate e impreziosite da arredi sfarzosi, magnifici lampadari e piastrelle raffinate. Oggi, il Palácio da Pena è patrimonio dell'umanità dell'UNESCO, a testimonianza della genialità architettonica e dell'ingegno artistico del XIX secolo che continuano a conquistare i cuori e le menti dei visitatori provenienti da tutto il mondo.

Scopri di più sul Palácio da Pena

Il Palácio da Pena è patrimonio dell'umanità dell'UNESCO

Patrimonio mondiale dell'UNESCO

Il Palácio da Pena, autentica meraviglia architettonica, è stato dichiarato patrimonio dell'umanità dall'UNESCO. Questo prestigioso riconoscimento è stato conferito nel 1995, per celebrare l'eccezionale significato culturale e storico del palazzo. La singolare fusione degli stili romantico, gotico e moresco dell'edificio, incastonato nelle incantevoli montagne di Sintra, evidenzia l'integrazione armoniosa tra le bellezze create dall'essere umano e la natura. Simbolo del ricco patrimonio portoghese, il Palácio da Pena attrae visitatori da tutto il mondo, e offre un viaggio affascinante alla scoperta dell'opulenza reale e della genialità artistica del XIX secolo.

Domande più frequenti sul Palácio Nacional da Pena di Sintra

Che cos'è il Palácio da Pena?

Il Palácio da Pena è un'incantevole residenza reale del XIX secolo situata a Sintra, in Portogallo.

Perché è famoso il Palácio da Pena?

Il Palácio da Pena è famoso per la sua splendida architettura, che fonde gli stili romantico, gotico e moresco.

Cosa posso fare al Palácio da Pena?

Al Palácio da Pena è possibile visitare gli interni sfarzosi, ammirare le viste panoramiche e passeggiare negli splendidi giardini.

È possibile effettuare visite guidate al Palácio da Pena?

Sì, è possibile effettuare visite guidate per scoprire ogni dettaglio del palazzo.

Chi ha progettato il Palácio da Pena?

Il Palácio da Pena è stato progettato da Wilhelm Ludwig von Eschwege e Nicolau Pires.

Quando è stato costruito il Palácio da Pena?

Il Palácio da Pena fu costruito tra il 1842 e il 1854.

Dove si trova il Palácio da Pena?

Il Palácio da Pena si trova a Sintra, in Portogallo. L'indirizzo ufficiale è il seguente: Estrada da Pena, 2710-609 Sintra, Portogallo. Clicca qui per visualizzarlo su Maps.

Come posso raggiungere il Palácio da Pena?

Puoi raggiungere il Palácio da Pena in auto, autobus o treno da Lisbona.

Quali sono gli orari del Palácio da Pena?

Il Palácio da Pena è aperto tutti i giorni dalle 9:30 alle 18:30. L'ultimo ingresso è alle 18:00.

Qual è il momento migliore per visitare il Palácio da Pena?

Il momento migliore per visitare il Palácio da Pena è la mattina presto o il tardo pomeriggio, così da evitare la folla.

Il Palácio da Pena è accessibile alle persone in sedia a rotelle?

Il Palácio da Pena è parzialmente accessibile alle persone in sedia a rotelle. Alcune aree, infatti, presentano delle limitazioni.